Homepage

…Perché la pallavolo non è meno fisica del rugby, non è meno muscolare della pallanuoto, non è meno diretta del pugilato, non è meno bombarola e bombardiera del basket, non è meno intelligente della vela, non è meno geniale degli scacchi, non è meno di nessun altro sport, ma di più, molto di più, moltissimo di più, perché dentro c’è tutto, gambe e testa, cuore e fegato, polpastrelli e alluci, e poi responsabilità, coscienza, strategia, coraggio, e una voglia illimitata, bollente, focosa, cocente, incendiaria.

 

Dal libro “MIA” di Ivan Zaytsev

 

 

 

GARE DELLA SETTIMANA
Ven 23/0221:002 DivPalestra Via Possenti - PisaOspedalieri PisaVolley Sei Rose Rosignano
Sab 24/0218:00Serie CPal. Sport Balestri - Via I. Nievo - Rosignano SolvayVolley Sei Rose RosignanoOasi Volley Viareggio
Dom 25/0211:00U13Palestra Sussi - Via La Pira - LivornoLabronica PallavoloVolley Sei Rose Rosignano
Dom 25/0216:30U12 4x4Pal. Sc. Media Colombo - Via Dudley - LivornoTorretta Volley Livorno Gialla BVolley Sei Rose Rosignano B

 


 


Il Volley Sei Rose Rosignano  è una Società di recente costituzione ma, pallavolisticamente, comprende l’esperienza di ben tre Società del Comune di Rosignano Marittimo (LI) la cui nascita parte dal 1975. Dopo che negli anni l’attività di Pallavolo, vista la grande partecipazione per il nostro Comune, aveva visto allargare a tre il numero delle Società operanti in questo settore, viene sentita la necessità di una unificazione degli sforzi per meglio qualificare la Pallavolo stessa.
Volley Sei Rose Rosignano è affiliato alla FIPAV dalla stagione sportiva 2004/2005 ma la Pallavolo che rappresenta nel Comune di Rosignano Marittimo parte dal lontano 1975 quando un gruppo di ragazzi di Rosignano decisero di mettere su una squadra maschile di amatori che iniziò a partecipare a delle manifestazioni pallavolistiche.

FIP Scuola di PVVolley6rose_logo_sfonfo

Sosteniamolepassioni

  • SERIE C: NIENTE PUNTI A MONTELUPO 19 febbraio 2018

    Savino del Bene – Volley Sei Rose Rosignano  3 – 0 parziali 25/10 – 25/21 – 26/24

    La sfortuna perseguita il Rosignano che, dopo l’infortunio della settimana scorsa della palleggiatrice Colosimo che rimarrà lontano dal campo per almeno un mese, deve rinunciare alla partita di sabato anche al capitano Fusano, palleggiatrice titolare, a causa di una forte tonsillite che non le ha permesso neanche di essere in panchina a sostenere le compagne.

    La regia viene quindi affidata alla palleggiatrice Sammuri e all’ultimo minuto, prima della partenza, viene convocata Alice Bruni, già con la 1^ squadra per tutta la passata stagione.

    In campo quindi, per il primo set, Sammuri/Bonciani sulla diagonale, Castellano/Pintimalli a banda, Giusti/Gialluca al centro e Pardini libero.

    La squadra parte contratta, viene subito aggredita dal Montelupo e in un attimo si trova 13/5; le nostre non reagiscono e le padroni di casa hanno vita facile. Finisce 25/10

    Nel secondo set coach Gemmi prova a mescolare le carte, entra Bruni al posto di Sammuri e Sicurani al posto di Giusti. La partenza è migliore di quella del primo set, ma il Rosignano insegue sempre il Montelupo nel punteggio e finisce 25/21.

    Formazione confermata nel terzo set che vede il Rosignano un po’ più in palla; per tutto il set rimane avanti di qualche punto fino al 22/24 quando 2 errori in ricezione e 1 in difesa del Rosignano ribaltano il risultato in favore del Montelupo che chiude 26/24, gettando di fatto al vento la possibilità di giocare un altro set.

    Peccato! Questa partita era l’occasione per il Rosignano di fare punti in ottica salvezza e invece il destino di ha messo una mano. Comunque sia, sempre troppi sono gli errori in battuta che non permettono mai di capitalizzare quello che di buono viene fatto. Anche in ricezione si può e si deve fare meglio; lo stesso dicasi per la difesa.

    Dopo due trasferte la prossima partita si gioca in casa contro l’Oasi, candidata al salto diretto di categoria e quindi sulla carta complicata. Per l’occasione bisogna tirare fuori tutta la grinta possibile.

    Formazione: Santini, Beltrando, Pintimalli, Sammuri, Pardini, Bruni, Giusti, Gialluca, Bonciani, Sicurani, Castellano, Colosimo, Pino.

    Condividi se ti Piace
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
  • L’U13 mette in cassaforte il primato del girone 18 febbraio 2018
    Volley Sei Rose Rosignano – Polisportiva Vicarello 3-0   
    Ancora una buona prova per le ragazze del Sei Rose U13, che nella partita di questa mattina giocata in casa nella palestra delI’ ITIS vincono 3-0 contro la Polisportiva Vicarello aggiudicandosi l’intera posta in palio, con il risultato di 25/15 – 25/5 – 25/20.

    Il primo set si mette subito bene per le nostre atlete che conducono senza grossi problemi tutto il set, a niente servono i due time out chiesti dal Vicarello, il primo terzo di gara si conclude (25/15)

    Il secondo set ricalca il primo con buon Volley espresso dal Sei Rose e qualche aiuto ricevuto dalle avversarie che in più occasioni si sono dimostrate non concentrate, ancora due time out chiamati dal Vicarello non scuotono abbastanza la squadra che deve arrendersi (25/5)

    Il terzo set è quello più combattuto. Il Rosignano abbassa la guardia e sbaglia qualcosa e il Vicarello cerca di approfittarne. Rimane aggrappato al risultato lottando punto su punto e riesce a stare davanti fino al 5/6, poi passa il Sei Rose ma senza riuscire a prendere un vantaggio consistente. Si arriva alla parità 14/14, questa volta è la panchina del Rosignano che deve chiedere time out. La partita prosegue combattuta ma le nostre atlete riescono questa volta a guadagnare quel margine che gli consente di chiudere il set (25/20)

    Ancora una vittoria per il bel gruppo del Sei Rose U13 che dimostra ampiamente di meritare il primo posto in classifica. Primato assoluto, con 2 giornate di anticipo, frutto di tanto impegno durante la settimana e una bella dose di grinta che le ragazze mettono in campo insieme alla loro preparazione tecnico tattica. Consapevoli che dovranno arrivare prove molto più impegnative, lasciamo che si godano questo momento.

    Formazione: 5 Alessia Corsini, 10 Daila D’Urso, 12 Alessia Felli, 14 Sibilla Guelfi, 15 Elisa Iacoponi, 17 Ginevra Salvadori, 18 Giulia Spinelli, 19 Giorgia Trotta, 20 Giulia Ferri, 21 Vittoria Fiocchi, 23 Frida Okyere, 34 Camilla Chiappi. Allenatrice: Elena Occhipinti.

    Condividi se ti Piace
    • 27
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
  • La Seconda Divisione sconfitta 2-3 nel derby 17 febbraio 2018

    Volley Sei Rose Rosignano – Magazzini Maury’s Volley Cecina 2-3 (21/25 25/13 25/20 17/25 12/15)

    Dopo una maratona di quasi due ore e mezzo, in un Palazzetto Balestri stracolmo di tifosi che hanno incitato la squadra dal primo all’ultimo minuto, il Volley Sei Rose non ce la fa a superare il Cecina ma esce comunque tra gli applausi per aver fornito una prova di carattere.

    Formazione di emergenza per mister Bacci, a causa di altre due assenze dell’ultimo minuto per malattia che vanno a sommarsi a quelle fuori da tempo per infortunio: Bruni e Sardi sulla diagonale, Pellegri e Panattoni sulle bande, Maggini e Logi al centro, Nocchi prestata al ruolo di libero; in panchina Chiellini, Pieraccioni e le U16 Dini, Sarri e Tancredi.

    Inizio partita con le biancoblu bloccate dalla tensione, che non riescono a giocare e lasciano andare via il Cecina (3/11), poi pian piano si sciolgono e provano a recuperare ma i punti persi all’inizio sono troppi e la rimonta è solo parziale (21/25).

    Il secondo set prosegue sull’onda della fine del precedente, con il Sei Rose che mostra quello che è capace di fare e che concede alle avversarie solamente 13 punti.

    Terzo set equilibrato, con le due compagini che lottano punto a punto dando vita anche a diversi scambi molto intensi, poi le padrone di casa spinte anche dal pubblico riescono a fare il break e a chiudere 25/20.

    Al rientro in campo il Sei Rose non parte molto bene e dopo poco si manifestano problemi di affaticamento muscolare per Bruni e Pellegri (la prima riesce a rimanere in campo mentre la seconda verso la fine viene sostituita da Tancredi); la squadra è comunque in difficoltà e le cecinesi si portano sul 2 pari con relativa facilità.

    Si va al tie break, molto equilibrato, poi sul 10-8 al termine di uno scambio concitato l’arbitro non fischia quello che ai più è sembrato un evidente fallo della squadra ospite e a seguito delle innumerevoli proteste viene dato un cartellino rosso che riporta le due squadre sul 10 pari; il Sei Rose non rimane tranquillo e va sotto 10-13, poi recupera di nuovo ma sul 12-14 si chiude la gara su un’invasione quanto meno discutibile.

    Formazione: Bruni, Chiellini, Dini, Logi, Maggini, Nocchi, Panattoni, Pellegri, Pieraccioni, Sardi, Sarri, Tancredi.

     

    Condividi se ti Piace
    • 13
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  

 

Condividi se ti Piace
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •