U18 batte il Cecina anche nel ritorno

Baia del Marinaio Volley Cecina Blu – Volley Sei Rose Rosignano 1-3 (25/21 – 19/25 – 20/25 – 22/25)

Un Volley Sei Rose non in giornata supera le pari età del Cecina anche nella partita di ritorno, con molta più fatica di quanto ci si sarebbe potuto attendere.

Inizio discreto, poi una fase di gioco equilibrata  che porta le due squadre fino al 18 pari; le biancoblu a quel punto commettono qualche errore in ricezione e vanno sotto 19-22, entra Pellegri per Pieraccioni ma finisce 21-25.

Nel secondo set Onorati cambia una centrale, inserendo Falaschi al posto di una Logi un po’ in ombra. Il Sei Rose parte forte e va avanti 10-2 con ottimi turni in battuta di Bruni e Beltrando, poi alcune distrazioni e i soliti errori in ricezione ed il Cecina si fa sotto 16-15; nuova accelerazione con ottimi attacchi di Falaschi dal centro e il set viene chiuso bene.

Terzo set con Pellegri al posto di Citi e nuova coppia di centrali (Logi e Falaschi), Sei Rose ad inseguire (5-11) e nuovo cambio al centro con Bianchi al posto di Logi. Con pazienza però si opera il ricongiungimento sul 18 pari e a quel punto la superiorità in attacco dà i suoi frutti e il Rosignano chiude 25-20.

Quarto set con un netto predominio delle ragazze di Rosignano (12-5 e poi 20-10), poi su un tranquillo 22-15 subentra troppa rilassatezza e il Cecina torna su fino al 24-22; l’aggancio però non riesce e le biancoblu conquistano tre punti fondamentali per il primato nel girone.

Formazione: Beltrando, Bianchi, Bruni, Citi, Falaschi, Logi, Nocchi, Panattoni, Pellegri, Pieraccioni, Pino.

Condividi se ti Piace
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Serie D: battuta anche la Pallavolo Carrarese!

Volley Sei Rose Rosignano – Pallavolo Carrarese   3-0  Parziali 25/12 – 25/15 – 25/19

Il Rosignano in casa vince tutta la posta in palio contro una Carrarese che è in piena lotta per non retrocedere. Partita quindi da prendere con le molle per la squadra di coach Lavorenti che ha il compito di non sottovalutare le avversarie. Inizio di primo set farcito di errori al servizio per le padroni di casa che permettono alle rivali di stare attaccate nel punteggio fino al 14/11 quando viene chiamato “tempo” dall’allenatore della Carrarese; per l’occasione Lavorenti striglia le sue “bimbe” proprio per il servizio inefficace e il rientro in campo le vede molto più attente e precise tanto che il set scivola via proprio sul servizio di Picchianti prima e di Ruggeri poi. Risultato 25/12

Cambio campo e inizio di secondo set che dopo i primi scambi manda al servizio un’efficace Pintimalli che crea un solco incolmabile per la Carrarese permettendo al Rosignano di condurre il gioco fino alla chiusura del set con il punteggio di 25/15.

Il terzo set inizia male per le nostre bimbe che subiscono la reazione avversaria e, forse, anche un po’ di rilassamento, tanto che sono costrette a rincorrere il punteggio quasi fino alla fine del set quando, riordinate le idee, piazzano il break vincente e chiudono 25/19.

Domenica prossima il Rosignano gioca a Donoratico. Una partita al vertice della classifica, molto impegnativa, contro l’unica squadra che fino ad ora ha battuto le nostre bimbe. Da giocare con tutta l’anima, cuore e carattere che fino ad ora hanno dimostrato di avere. Forza Rosignano!!! Forza bimbe!!!

Formazione: Fusano, Cavallini, Filipponi, Ruggeri, Pintimalli, Buzila G., Beppi, Picchianti, Pardini, Logi, Menichetti.

Condividi se ti Piace
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La 2a Divisione chiude con una vittoria

VOLLEY SEI ROSE ROSIGNANO-VOLLEY ETRUSCHI STAGNO 3-1 (15/25, 25/12, 25/20, 25/8)

Il Volley Sei Rose chiude la prima fase del campionato di seconda divisione con una vittoria, purtroppo inutile ai fini della classifica poichè ormai matematicamente fuori dai playoff. Ed è veramente un peccato, perchè non si sono viste formazioni tecnicamente superiori alle biancoblu; la squadra di Marco Onorati ha però avuto troppo spesso gravi disattenzioni che alla lunga sono costate care.

Ma veniamo alla gara: si parte con Bruni, Beltrando, Citi, Pieraccioni, Falaschi, Bianchi, Pino e Nocchi, mentre Cudia, Ingenito, Panattoni e Pellegri siedono in panchina.

Inizio al rallentatore, sempre in difficoltà su ogni palla nonostante le avversarie non siano particolarmente insidiose in attacco; riusciamo a stare in gara fino a metà set quando poi con la testa usciamo completamente dalla partita e a niente servono i cambi di Pellegri per Citi e Cudia per Bruni: facciamo solo 15 punti giochando probabimente il peggior set di tutta la stagione.P1030951

Sonora e meritata strigliata, poi Onorati cambia la formazione provando a giocare con un solo centrale così come fatto anche a Piombino: l’inizio non è incoraggiante perchè sembra ricalcare il primo set, poi finalmente l’inversione di rotta sfruttando bene gli attacchi dal centro e servendo in modo efficace, dal 9-10 facciamo un break di 13 punti portandoci sul 22-10 e chiudendo 25-12.

Nel terzo set partiamo bene imponendo il nostro gioco e portandoci sul 9-2, poi rimonta dello Stagno fino al 15 pari, ma facciamo valere la nostra superiorità tecnica e allunghiamo di nuovo chiudendo con relativa facilità.

Senza storia l’ultimo set, con le avversarie stordite e assolutamente inesistenti; tutto è semplice e lasciamo per strada solo 8 punti.

P1030948

 

Condividi se ti Piace
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sconfitta di misura della 2a Divisione a Piombino

UNION VOLLEY VAL DI CORNIA – VOLLEY SEI ROSE ROSIGNANO 3-2 (25/23, 25/16, 17/25, 19/25, 15/12)

La squadra esce dal Palasport di Piombino sconfitta di misura e così svaniscono le seppur minime speranze di acciuffare il quarto posto in classifica, necessario per andare ai playoff.

Inizio con Bruni in regia, Beltrando e Citi bande, Falaschi e Cudia al centro, Pino e Panattoni liberi; Pellegri, Nocchi e Bianchi in panchina ma con quest’ultima non utilizzabile.

Buona partenza del Sei Rose che, senza commettere errori e con un servizio che mette in difficoltà la ricezione avversaria, va subito avanti ed incrementa costantemente il vantaggio fino sul 21-13; poi un clamoroso passaggio a vuoto dà modo al Piombino di andare sul 21 pari e da lì un finale lottato punto a punto ma perso 23-25.

Secondo set dove invece le biancoblu ancora sotto shock commettono molti errori, sul 10-14 entra Pellegri per Beltrando ma la musica non cambia e diverse volte la difesa si lascia sorprendere da pallonetti in posto 6; finisce 16-25 senza opporre resistenza.

Onorati prova a cambiare formazione giocando con un solo centrale e inserendo Pellegri al posto di Cudia, la mossa sortisce gli effetti sperati e il Sei Rose, dopo un inizio difficoltoso comincia a girare a dovere e si porta avanti 13-11 e poi allunga sul 22-14 e chiude con merito.

Quarto set con la stessa formazione ed equilibrato fino a metà frazione (13 pari),  poi break delle biancoblu (18-13) con un parziale recupero del Val di Cornia (19-18), ma la nostra squadra stavolta rimane lucida, allunga di nuovo e chiude 25-19.

Rocambolesco quinto set, dove il Sei Rose inizia subendo soprattutto dal centro e va al cambio campo sul 4-8, continua a rimanere sotto ma nel finale riesce a recuperare fino a quando va in battuta sul 12-14 e commette un banale errore di formazione consegnando la partita alle avversarie.

IMG_20160218_205713

Saluto tra le squadre

IMG_20160218_205839

Ultime raccomandazioni prima dell’inizio

Condividi se ti Piace
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

IL COMMENTO DELL’ELSASPORT ALLA PARTITA DI SERIE D DI SABATO SCORSO

Elsasport Volley battuta al PalaGiglioli dalla capolista Volley Sei Rose Rosignano. 

Arriva a Ponte a Elsa la capolista Volley Sei Rose Rosignano e per questa sfida Marco Dani mette in campo : palleggiatrice Scali Martina, bande Giorgi Rosita(cap) e Lo Fiego Flavia, centrali Sevieri Chiara e Petralli Alice, opposto Mori Adele, libero Rigatti Rebecca. A disposizione: Maulella Giulia, Coppola Martina, Lottini Silvia, Ninci Gloria e Tani Sara. Dainelli Alessia ancora non disponibile.

Primo set incerto fino all´ultimo con le due squadre sempre attaccate nei punteggi, 6/7, 14/13. Gli scambi sono combattuti ed alcuni interminabili da suscitare applausi dal numeroso pubblico intervenuto all´incontro nonostante la concomitanza di Sanremo e lo scontro-scudetto tra Napoli e Juventus. Ogni volta che una squadra prendeva vantaggio, l´altra era capace di ricucire e superarla seppur di poco, 18/20. Arriviamo al finale di set in parità, 23/23 e se lo aggiudica Rosignano dimostrandosi squadra più efficace nei momenti topici della partita. 23/25 e zero ad uno.

Secondo set. Con quattro interminabili scambi il Rosignano si porta sullo 0/4. Marco tenta il cambio in regia inserendo Coppola per Scali e la squadra sembra reagire riportandosi in vantaggio 8/7. Poi però un nuovo allungo delle livornesi, 10/14, riporta la frazione saldamente nelle mani avversarie. Dani opera altri due cambi, Maulelle entra al posto di Mori mentre Sevieri dà spazio a Tani, centrale classe 2002 al debutto nella categoria. Il set però non ha sussulti e se lo aggiudica Rosignano con un netto e forse anche eccessivo 15/25. Zero a due.

La terza frazione con in campo il sestetto iniziale ricalca un po´ l´andamento del primo, con le nostre avanti, 6/5, ma sempre recuperate dalle avversarie, 10/11. Ogni allungo nostro, 17/15, veniva neutralizzato dalle avversarie che nel finale, innestando una marcia in più chiudevano set e partita. 21/25 e zero a tre. Da annotare un nuovo ingresso in campo di Coppola per Scali sul 18/21 mentre il mister del Rosignano non ha operato cambi per tutta la partita.

Niente da fare, più forte il Rosignano. Le nostre ragazze ci hanno provato e si sono visti dei bellissimi scambi. Siamo stati anche in vantaggio, ma come all´andata quando il punteggio si faceva importante le ragazze di Rosignano allungavano e chiudevano la frazione. D´altra parte il Rosignano è primo in classifica e non per caso.

Condividi se ti Piace
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

SERIE D: ROSIGNANO CORSARO VINCE A PONTE A ELSA

Elsasport – Volley Sei Rose Rosignano  0-3 parziali 23/25 – 15/25 – 21/25

Bottino pieno per la squadra di Rosignano che a Ponte a Elsa era chiamata ad una prova di carattere. E il carattere l’hanno dimostrato le “bimbe” di coach Lavorenti che a casa dell’Elsasport hanno vinto 3 a 0 disputando una gara perfetta.

Non era sicuramente una sfida facile quella di sabato sera contro una delle migliori squadre di questo campionato, in campo esterno con tutto il tifo per la squadra di casa eccezion fatta per i soliti pochi irriducibili tifosi del Rosignano che comunque si sono fatti sentire. Inoltre, alle due assenze pesanti che ormai caratterizzeranno tutto il resto del campionato, si è aggiunta anche quella di Filipponi per motivi di salute. Quindi la formazione si è presentata a Ponte a Elsa a ranghi ridotti ma con la voglia di lottare e dare sempre il massimo.

Il primo set è stato in sostanziale equilibrio, con scambi lunghi e avvincenti ed è proceduto punto a punto fino al 23 pari quando il Rosignano ha piazzato i due punti che gli hanno permesso di vincere il set. Nel secondo set ci si aspettava la reazione delle padroni di casa che invece non c’è stata, anzi il Rosignano è riuscito a piazzare un break nel punteggio che via via è aumentato, e, mentre alla squadra di mister Lavorenti è riuscito tutto, sull’Elsasport è calato il buio e a nulla sono serviti i cambi effettuati dal loro allenatore. Risultato 15/25 e 2 a 0 per il Rosignano.

Vista la facilità con cui è stato conquistato il secondo set, ci poteva essere il rischio di un calo di tensione nel terzo ed effettivamente in un attimo il Rosignano si è trovato sotto 4-0, recuperato lo svantaggio la frazione ha avuto l’andamento del primo set con le due squadre sempre vicine nel punteggio, che hanno  lottato su ogni palla, ma nel finale, quando conta, il Rosignano ha messo la freccia, pigiato sull’acceleratore, piazzato il break vincente e chiuso 21/25.

E’ stata proprio una bella partita giocata con attenzione, agonismo, cuore, testa e carattere. La squadra ha saputo reagire agli infortuni, si è rimboccata le maniche, ha dovuto cambiare assetto di gioco, ma c’è tutta e lo sta dimostrando partita dopo partita. La forza di questa squadra sta proprio nel gruppo che è unito più che mai, sempre pronto ad aiutarsi e sostenersi a vicenda sotto la guida preziosissima di un allenatore d’eccezione.

Prossima partita sabato 20 febbraio in casa ore 18.00 ospitiamo la Pallavolo Carrarese.

Formazione: Fusano (K), Cavallini, Ruggeri, Pintimalli, Beppi, Picchianti, Buzila G., Menichetti, Logi, Pardini (L).

IMG-20160214-WA000

Condividi se ti Piace
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Per l’U18 arriva la prima sconfitta nel girone

Torretta Volley Livorno – Volley Sei Rose Rosignano 3-2 (25/21, 25/23, 19/25, 19/25, 15/9)

Un Sei Rose decimato esce sconfitto in una maratona contro un Torretta volitivo.

IMG-20160213-WA002Si parte con una sola banda titolare, data l’assenza per infortunio di Pellegri e un’indisposizione dell’ultimo momento di Citi; l’inizio è equilibrato ma si ha qualche difficoltà a sfondare dalle bande. A metà set il Torretta prende il largo, allora coach Onorati a situazione ormai compromessa fa entrare anche Bruni (oltre a Menichetti che era già in campo) e si inventa una formazione mai provata in precedenza con il doppio palleggiatore.

Il secondo set parte con la stessa formazione che aveva chiuso il precedente, pessime ricezioni e sotto 2-8; poi anche grazie e bei turni di servizio si arriva sul 10 pari e si procede in equilibrio fino ad andare anche in vantaggio 21-19. Finale intenso ma in cui per un soffio prevale il Torretta 23-25.

Di nuovo in campo con lo stesso sestetto d’emergenza che, nonostante qualche difficoltà di troppo ad inizio set per contrastare la centrale avversaria, comincia a trovare gli equilibri tra le due palleggiatrici, fa esordire Bianchi nell’inedito ruolo di opposta e si porta avanti 15-12 e da lì chiude con sicurezza 25-19.

Anche il quarto set mette in evidenza un Sei Rose lucido, molto efficace dal centro e preciso nei turni in battuta, che con molta determinazione tiene le avversarie a debita distanza chiudendo con lo stesso punteggio.

Si va al tie break e si parte veramente forte (prima 6-0 e poi 7-2) annichilendo un Torretta spaesato; a quel punto quando a tutti sembrava che il finale fosse scontato, assistiamo ad un completo black-out delle biancoblu che subiscono ben 11 punti consecutivi (!), vanno sotto 7-13 ed alzano bandiera bianca. Peccato…

Formazione: Beltrando, Bianchi, Bruni, Citi, Falaschi, Ingenito, Logi, Menichetti, Panattoni, Pieraccioni, Pino.

IMG_20160212_205741

Condividi se ti Piace
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

U16 – Colpaccio sfiorato in quel di Donoratico

DONORATICO – SEI ROSE BIANCA  (3-2)

Colpaccio sfiorato in quel di Donoratico dal volley Sei Rose che alla fine di una lunga partita esce sconfitto , con l’onore delle armi,  al quinto set.

Cambio tattico di Mr Gemmi , si passa da due palleggiatrici ad una con opposto di ruolo. Il primo set è giocato punto a  punto con buone combinazioni in attacco da parte delle ragazze bianco-blu, arriviamo ad un passo dalla vittoria ma due errori consecutivi in battuta  pregiudicano il risultato, 25-27 per le avversarie.

Secondo set, come da copione di un film già visto quest’anno, calo psicologico e di attenzione il Donoratico vince facilmente.

Strigliata del Mister, rientriamo in campo concentrate e giochiamo a pallavolo,  set tiratissimo Rosignano se lo aggiudica per 25 -23.

Nel quarto sono le ragazze del Donoratico a subire la pressione, il sei rose comanda e si aggiudica un set mai in discussione anche se con qualche brivido nel finale.

Il tie –break inizia male, andiamo sotto 4-0 , poi il recupero grazie al servizio ed a una buona copertura del campo, giriamo 8-7 per noi con un grande muro in zona 2. Il cambio campo, però, è “fatale” al Sei Rose che sembra perdere i riferimenti sulla palla, la stanchezza e il braccino spostano il risultato finale a favore delle padroni di casa.

Come dirà il Mister nell’intervista di fine partita, “mettiamo in saccoccia questo punticino che male non fa“, forza bimbe!!!

I parziali: 25-27;11-25; 25-23;25-21;10-15

Formazione: Durante, Nocchi, Battini, Fruini, Bartelloni, Stefanini, Benassi, De Vita, Bacci, Ragusa.

Condividi se ti Piace
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

LA SERIE D INIZIA BENE IL GIRONE DI RITORNO E VINCE IN CASA 3 A 0 CONTRO LA PALLAVOLO VERSILIA

Prima partita del girone di ritorno giocata in casa per la formazione di coach Lavorenti che conferma e migliora il risultato dell’andata contro la Pallavolo Versilia. Un 3 a 0 secco, parziali vinti a 11, 13 e 14. Una partita in cui il Rosignano è salito in cattedra fin dai primi scambi e c’è rimasto per tutta la partita. Poco c’è da dire sui singoli set dove per il Rosignano ha funzionato tutto contro un avversario ben diverso da quello incontrato nella prima partita di campionato. Ottimo il turno in battuta di Beppi nel primo set che ha permesso di dilagare nel punteggio così come quello di Cavallini nel secondo e nel terzo. Altri tre punti importantissimi e ancora primato in classifica.

Formazione: Cavallini, Filipponi, Ruggeri, Pintimalli, Buzila G., Beppi, Fusano, Picchianti, Pardini, Logi, Menichetti.

Condividi se ti Piace
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2 Divisione: il Sei Rose fa suo il derby con il Cecina

Volley Sei Rose Rosignano – Magazzini Maury’s Volley Cecina 3-1 (25/15 – 25/20 – 25/27 – 25/11)

Il Sei Rose, come da pronostico si aggiudica piuttosto nettamente anche il derby di ritorno, con le padrone di casa che hanno fatto valere il tasso tecnico decisamente superiore.

Inizio con Sammuri palleggiatrice, Beltrando e Citi bande, Pieraccioni opposta, Falaschi e Bianchi centrali, Pino e Nocchi liberi; in panchina Bruni, Cudia e Ingenito.

I primi due set scorrono via tranquilli, entrambi con la stessa formazione, senza mai sussulti particolari ad eccezione di un parziale recupero delle cecinesi dopo la metà del secondo.

Invece un bruttissimo terzo set, dove le ragazze di Onorati si rilassano troppo non riuscendo a chiudere subito la partita, dando modo alle avversarie di avere una reazione d’orgoglio e a niente vale un tentativo di rimettersi in carreggiata nel finale della frazione.

P1030938

Onorati carica la squadra dopo il set perso

Al rientro in campo c’è fortunatamente una squadra nuovamente attenta e vogliosa di far bene, che non dà scampo al Cecina chiudendo rapidamente sul 25-11.

Adesso ci aspettano due gare con Val di Cornia e Stagno, da affrontare con il massimo dell’impegno nel tentativo di agganciare il quarto posto in classifica.

P1030925

Beltrando e Bianchi a muro

P1030931

Sammuri, Beltrando e Bianchi sotto rete

Condividi se ti Piace
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 2