2 Divisione: partita perfetta e tre punti importanti

Volley Sei Rose Rosignano – Torretta Volley Livorno 3-0 (25/18 25/7 25/16)

Grande dimostrazione di forza da parte del Volley Sei Rose che, al termine di una gara praticamente perfetta dal punto di vista tecnico ma anche e soprattutto della tenacia e della grinta, si aggiudica l’intera posta in palio contro il Torretta e scavalca le due dirette concorrenti alla lotta per evitare il playout.

Mister Bacci decide di partire (e poi rimarrà così fino al termine) con Bruni/Sardi sulla diagonale, Panattoni/Nocchi bande, Maggini/Logi centrali, Battini libero mentre in panchina siedono Chiellini, Fruini e Pellegri.

Fino dalle fasi iniziali si vede una grande differenza tra le due formazioni, con il Torretta piuttosto remissivo e le “padrone” di casa che sono veramente tali e che con un servizio molto efficace mettono in grande difficoltà le livornesi, oltre a fare la voce grossa con gli attacchi dal centro; una menzione inoltre per la parte difensiva, dove le ragazze hanno dato tutto quello che avevano per buttarsi su ogni palla.

Nel primo set il Sei Rose rimane costantemente davanti di qualche punto, dando sempre l’impressione di riuscire a controllare, poi nel finale accelera e chiude abbastanza facilmente.

Dopo il cambio campo è veramente un monologo delle biancoblu che annichiliscono le avversarie incapaci di ricevere gli ottimi servizi di Sardi, Panattoni e Logi; il Torretta va fuori giri e chiude con solo 7 punti all’attivo.

Terzo set abbastanza equilibrato nella fase iniziale, Rosignano è però estremamente concentrato e non commette l’errore di rilassarsi, continua a macinare gioco e non dà scampo alle ospiti chiudendo con facilità sul 25-16.

Con questo risultato ci lasciamo quattro squadre dietro le spalle, ma niente è ancora definito e tutto si deciderà all’ultima giornata quando le ragazze di Bacci andranno a Calci; niente è impossibile, l’importante è affrontare la gara con la stesso spirito di stasera.

 

Condividi se ti Piace
  • 14
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tre punti della Seconda Divisione contro lo Stagno

Volley Sei Rose Rosignano – Volley Etruschi Stagno 3-1 (22/25 25/17 25/21 25/20)

Buona prestazione tra le mura amiche per il Volley Sei Rose, che al termine di una gara comunque intensa, si aggiudica l’intera posta in palio e compie il sorpasso in classifica proprio sullo Stagno.

Bacci decide di partire con Bruni/Sardi sulla diagonale, Panattoni/Nocchi a banda, Maggini/Logi al centro e Battini libero; in panchina siedono Chiellini, Pellegri e le baby Berni e Dini arrivate a dare una mano dalla U16.

Ad inizio gara si vede un Sei Rose che sente l’importanza della partita e non riesce ad esprimere al meglio il suo gioco, è costantemente sotto di diversi punti e il recupero nel finale non è sufficiente a ribaltare le sorti del set.

Si teme nell’ennesima serata infruttifera delle biancoblu, invece al rientro in campo le ragazze cambiano marcia e non ci stanno a perdere, sostenute a gran voce dal numeroso pubblico e da tutte le compagne in panchina. La ricezione è finalmente precisa, dando modo  alla palleggiatrice di smistare al meglio sulle varie attaccanti e in difesa si lotta su ogni pallone, ma è sopratutto l’efficacia del servizio a mettere in grossa difficoltà le avversarie; con il passare dei minuti il Rosignano prende sempre più fiducia nei propri mezzi e per lo Stagno non c’è scampo.

Il Sei Rose chiude in crescendo aggiudicandosi tutti e tre i set, adesso di nuovo a lavorare intensamente in palestra, perché dopo la sosta pasquale ci saranno le ultime tre gare ognuna delle quali andrà affrontata con il coltello tra i denti per uscire definitivamente dalla zona calda della classifica.

 

 

Condividi se ti Piace
  • 15
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Seconda Divisione KO contro il Venturina

Volley Sei Rose Rosignano – Libertas Venturina 1-3 (25/14 23/25 23/25 12/25)

Altra serata storta per un Volley Sei Rose privo di tre titolari che, sebbene il grande impegno profuso da chi era in campo, non riesce a raccogliere punti nella sfida casalinga contro il Venturina.

Starting six con Fruini-Sardi sulla diagonale, Panattoni-Nocchi bande, Maggini-Chiellini centrali e Battini libero; inizio entusiasmante delle ragazze di Marco Bacci che giocano con determinazione mettendo in seria difficoltà le avversarie che dal canto loro sono molto fallose, la squadra di casa incamera subito diversi punti di vantaggio e li mantengono senza troppi patemi d’animo chiudendo sul 25/14.

Nel secondo set si riparte con la stessa formazione, ma il Venturina è più attento e si lotta punto a punto fino al termine quando la squadra ospite la spunta per un soffio.

Terzo set che ricalca il precedente, con le due formazioni che si affrontano alla pari; Bacci prova a scuotere la squadra anche inserendo Pieraccioni, il finale è incandescente e l’arbitro (sempre con decisioni discutibili) ci mette del suo non vedendo una clamorosa invasione aerea del Venturina che decide la frazione di gioco.

Al rientro in campo, sul secondo punto si infortuna Fruini ed allora le subentra la U16 Costantini che dà il massimo dell’impegno ma è ovviamente emozionata e la squadra ne risente un po’; il Sei Rose dopo aver perso due set al fotofinish sembra non avere più la grinta necessaria e sembra bloccato, il divario di punti diventa irrecuperabile e Bacci sul finire dà spazio anche alle altre due U16 Turini e Guelfi.

Adesso la situazione in classifica si è fatta veramente pesante, serve un cambio di rotta immediato andando a cercare punti sin dalla prossima gara casalinga con il Volley Etruschi Stagno, diretta concorrente nella zona bassa della classifica.

 

Formazione: Battini, Chiellini, Costantini, Fruini, Guelfi, Maggini, Nocchi, Panattoni, Pieraccioni, Sardi, Turini

Condividi se ti Piace
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Per la Seconda Divisione niente da fare contro la capolista.

Volley Sei Rose Rosignano – Polisportiva Vicarello A 0-3 (22/25 8/25 16/25)

La sfida con la prima della classe si è chiusa purtroppo senza aver conquistato né punti né set, con un Sei Rose ancora con una formazione inedita a causa delle assenze di Maggini e Battini.

Ingresso in campo con Bruni-Sardi, Panattoni-Pellegri, Logi-Sarri e Nocchi: il primo set parte piuttosto bene, con le padrone di casa molto concentrate, capaci di mettere in difficoltà la difesa avversaria e costantemente avanti di qualche punto (massimo vantaggio sul 16-12), poi la lenta rimonta del Vicarello che si porta sul 19 pari; a quel punto emerge la maggiore solidità delle ospiti che si aggiudicano il set 22-25.

Nel secondo set le biancoblu pagano a caro prezzo lo sforzo psicofisico profuso fino ad allora e soprattutto in difficoltà in ricezione si trovano immediatamente a rincorrere (sotto 2-6), Bacci fa entrare in campo Fruini, Turini e Chiellini ma a metà della frazione di gioco c’è un assoluto blackout e in una rotazione perdiamo ben otto punti (7-23) chiudendo così il set.

Nel successivo set di nuovo in campo il sestetto iniziale, prima fase abbastanza equilibrata anche se è veramente complicato mettere in crisi un Vicarello quadrato ed efficace in tutti i reparti; il Sei Rose rimane in partita fino al 9-11, poi nonostante provi in tutti i modi a mettere palla a terra deve arrendersi alla superiorità delle avversarie.

Adesso l’importante è liberare la mente concentrandosi al massimo per il prossimo impegno esterno a Grosseto, determinante per uscire dalla pericolosa posizione in classifica.

Formazione: Bruni, Carugi, Chiellini, Fruini, Logi, Nocchi, Panattoni, Pellegri, Pieraccioni, Sardi, Sarri, Turini.

Condividi se ti Piace
  • 7
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La Seconda Divisione torna da Pisa a mani vuote

Ospedalieri Pisa – Volley Sei Rose Rosignano 3-0 (25/18 25/17 25/21)

Serataccia delle ragazze di Marco Bacci, uscite nettamente sconfitte dalla palestra di via Possenti al termine di una gara dove il risultato non è purtroppo mai stato in discussione.

Ingresso in campo con Bruni-Sardi sulla diagonale, Pellegri-Panattoni sulle bande, Maggini-Logi al centro e Battini libero: biancoblu subito ad inseguire sopratutto a causa di grosse difficoltà per ricevere le insidiose battute delle pisane e con conseguenti problemi nella costruzione del gioco. Il set rimane sempre in mano delle avversarie che, grazie alla loro esperienza, giocano anche diversi colpi d’astuzia che trovano le nostre impreparate.

Il secondo set ricalca fedelmente l’andamento del primo: sebbene Bacci provi a trovare soluzioni alternative con Fruini e Nocchi, il Sei Rose non riesce a sbrogliare la matassa e fatica più del dovuto.

All’inizio della terza frazione c’è un risveglio delle biancoblu che arrivano ad avere anche 5 punti di vantaggio, ma è purtroppo un fuoco di paglia: Pisa recupera praticamente tutto su un turno di servizio e poi chiude meritatamente la gara senza patemi d’animo.

 

Formazione: Battini, Bruni, Chiellini, Fruini, Logi, Maggini, Nocchi, Panattoni, Pellegri, Pieraccioni, Sardi.

Condividi se ti Piace
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La Seconda Divisione sconfitta 2-3 nel derby

Volley Sei Rose Rosignano – Magazzini Maury’s Volley Cecina 2-3 (21/25 25/13 25/20 17/25 12/15)

Dopo una maratona di quasi due ore e mezzo, in un Palazzetto Balestri stracolmo di tifosi che hanno incitato la squadra dal primo all’ultimo minuto, il Volley Sei Rose non ce la fa a superare il Cecina ma esce comunque tra gli applausi per aver fornito una prova di carattere.

Formazione di emergenza per mister Bacci, a causa di altre due assenze dell’ultimo minuto per malattia che vanno a sommarsi a quelle fuori da tempo per infortunio: Bruni e Sardi sulla diagonale, Pellegri e Panattoni sulle bande, Maggini e Logi al centro, Nocchi prestata al ruolo di libero; in panchina Chiellini, Pieraccioni e le U16 Dini, Sarri e Tancredi.

Inizio partita con le biancoblu bloccate dalla tensione, che non riescono a giocare e lasciano andare via il Cecina (3/11), poi pian piano si sciolgono e provano a recuperare ma i punti persi all’inizio sono troppi e la rimonta è solo parziale (21/25).

Il secondo set prosegue sull’onda della fine del precedente, con il Sei Rose che mostra quello che è capace di fare e che concede alle avversarie solamente 13 punti.

Terzo set equilibrato, con le due compagini che lottano punto a punto dando vita anche a diversi scambi molto intensi, poi le padrone di casa spinte anche dal pubblico riescono a fare il break e a chiudere 25/20.

Al rientro in campo il Sei Rose non parte molto bene e dopo poco si manifestano problemi di affaticamento muscolare per Bruni e Pellegri (la prima riesce a rimanere in campo mentre la seconda verso la fine viene sostituita da Tancredi); la squadra è comunque in difficoltà e le cecinesi si portano sul 2 pari con relativa facilità.

Si va al tie break, molto equilibrato, poi sul 10-8 al termine di uno scambio concitato l’arbitro non fischia quello che ai più è sembrato un evidente fallo della squadra ospite e a seguito delle innumerevoli proteste viene dato un cartellino rosso che riporta le due squadre sul 10 pari; il Sei Rose non rimane tranquillo e va sotto 10-13, poi recupera di nuovo ma sul 12-14 si chiude la gara su un’invasione quanto meno discutibile.

Formazione: Bruni, Chiellini, Dini, Logi, Maggini, Nocchi, Panattoni, Pellegri, Pieraccioni, Sardi, Sarri, Tancredi.

 

Condividi se ti Piace
  • 13
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Prova chiaroscura della 2a Divisione con l’Etruscavolley

Asd Etruscavolley – Volley Sei Rose Rosignano 3-1 (25/23 23/25 25/17 25/16)

La Seconda Divisione esce sconfitta 3-1 dalla palestra di Saline di Volterra al termine di una gara dalle due facce: primi due set giocati piuttosto bene e con la giusta grinta, gli ultimi invece troppo fallosa e arrendevole.

Bacci mette inizialmente in campo Bruni – Sardi sulla diagonale, Panattoni – Nocchi a banda, Maggini – Logi (positivo rientro dopo diversi mesi di pausa) al centro – Battini libero: la squadra tiene bene il campo riuscendo addirittura ad imporre il suo gioco e si mantiene costantemente avanti di qualche punto, nel finale incappiamo però in una rotazione con molte difficoltà in ricezione dando così modo alle avversarie di recuperare e addirittura superarci sul filo di lana.

Nel secondo set entra Pellegri per Nocchi, l’andamento ricalca quello del set precedente ancora con le biancoblu in gran spolvero capaci di tenere bene di fronte ad una squadra molto caparbia soprattutto nella fase difensiva ed efficace al servizio; lotta punto a punto fino al termine con il Sei Rose che riesce comunque a resistere sostenuto dal calore dei tifosi.

E a questo punto purtroppo arriva il blackout: la squadra di Bacci inizia a commettere più errori del dovuto in attacco ma soprattutto rimane bloccata in difesa facendo sorprendere troppe volte dai pallonetti, il coach prova a cambiare un po’ di pedine ma in alcun modo riesce a scuotere la squadra che lascia andar via l’Etruscavolley che riesce così a gestire la partita in tranquillità. C’è comunque da fare un giusto plauso alle avversarie che pur non avendo fisicità particolari si sono sempre mosse bene in campo coprendo tutte le zone e recuperando anche l’impossibile.

Adesso l’importante è sgombrare la testa dai pensieri di questa partita e ripartire con la giusta grinta necessaria per affrontare il derby di venerdì prossimo.

Formazione: Battini, Bruni, Chiellini, Fruini, Logi, Maggini, Nocchi, Panattoni, Pellegri, Pieraccioni, Sardi.

Condividi se ti Piace
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2a Divisione: bella prova di carattere

Volley Sei Rose Rosignano – Volley Piombino 3-2 (22/25 23/25 25/15 25/14 15/9)

Una bella prova di carattere quella mostrata dal Volley Sei Rose contro il Piombino, in una partita dal doppio volto con coach Bacci che mette in campo una formazione inedita a corto di centrali, con Panattoni nel vecchio ruolo di attaccante: starting six con Bruni e Pieraccioni sulla diagonale, Pellegri e Panattoni bande, Maggini e Sarri centrali, Battini libero.

Un primo set che ne ricalca purtroppo molti altri, con un numero impressionante di errori di fronte ad un Piombino che fa la sua onesta gara, senza particolari eccellenze ma concreto ed estremamente grintoso nella fase difensiva; entrano Fruini e Sardi ma non cambia niente, il pallino del gioco rimane in mano alle avversarie che vincono 25/22.

Secondo set con Nocchi al posto di Panattoni, le biancoblu riescono a racimolare anche 6 punti di vantaggio che però riescono a dilapidare; a metà set il Piombino opera il sorpasso, nel finale Rosignano tenta il recupero ma se lo lascia sfuggire di un soffio complici alcune decisioni arbitrali quanto meno discutibili.

Al rientro in campo la musica però cambia e finalmente il Sei Rose fa vedere come sa, può e deve giocare: insidioso al servizio, una regia precisa e attacchi ficcanti soprattutto dal centro; il Piombino rimane frastornato e incapace di reagire racimola solo 15 punti.

Il timore che la bella prestazione sia un fuoco di paglia viene immediatamente fugato, anche la successiva frazione di gioco prosegue con lo stesso ritmo e concentrazione e non c’è scampo per le avversarie. Anche il tie break, di per sé sempre insidioso, è comunque gestito bene dalla squadra di casa ed alla fine la vittoria è più che meritata.

Formazione: Battini, Berni, Bruni, Chiellini, Fruini, Maggini, Nocchi, Panattoni, Pellegri, Pieraccioni, Sardi, Sarri.

Condividi se ti Piace
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La 2a Divisione a bocca asciutta con il Calci

Volley Sei Rose – Vbc Calci Asd bianca 0-3 (24/26 23/25 23/25)

Gara sicuramente palpitante quella disputata al Palazzetto Balestri tra due squadre che complessivamente si sono equivalse, ma che alla fine di tre set tiratissimi  ha visto prevalere la formazione più scaltra ed esperta.

Coach Bacci ha dovuto fare a meno di De Vita e Falaschi infortunate e di Pellegri reduce da influenza, mettendo in campo un sestetto praticamente senza ricambi e con la seconda centrale Sarri in prestito dalla U16.

Si parte comunque con Fruini-Pieraccioni sulla diagonale, Sardi-Nocchi a banda, Maggini-Sarri al centro e Panattoni libero; come spesso accade il Sei Rose ha un avvio stentato (1-6), poi pian piano recupera e la gara diventa bella, la ricezione funziona a dovere ma troppo spesso siamo colpiti dai pollonetti del Calci. Le due squadre procedono punto a punto ed in un finale palpitante è la freddezza delle avversarie a risolvere.

Il secondo set inizia in modo completamente diverso, con le biancoblu che con battute efficaci mettono in difficoltà le avversarie e si portano nettamente in vantaggio sul 11-2; tutti a quel punto avrebbero scommesso su una conclusione scontata, ma il Calci non demorde e un Sei Rose frastornato si fa rimontare anche a causa di troppi falli sotto rete si fa sfuggire il set 23-25.

Terzo set con le nostre ragazze che all’inizio sembrano risentire della beffa, poi rientrano in partita e combattono su tutte le palle, ma gettano via il set per alcune battute sbagliate proprio nel finale perso di nuovo con il minimo scarto.

Formazione: Battini, Berni, Bruni, Chiellini, De Vita, Fruini, Maggini, Nocchi, Panattoni, Pellegri, Pieraccioni, Sardi, Sarri

Condividi se ti Piace
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Venerdì nero per la Seconda Divisione

Torretta Volley Livorno – Volley Sei Rose Rosignano 3-1 (25/20 25/8 21/25 25/18)

La Seconda Divisione esce sconfitta dalla difficile palestra di via Dudley al termine di una partita giocata veramente male, forse ancora con la mente alle festività.

Pronti, via e le livornesi prendono subito il largo sul 6-1; il Sei Rose cerca di scuotersi ed in parte ci riesce ma si commettono troppi errori soprattutto in ricezione, così il divario non viene mai colmato ed il set si chiude sul 25-20, unica nota positiva è il rientro in campo di Chiara Nocchi dopo lo stop per l’infortunio ad una caviglia.

Il secondo set è probabilmente il peggiore di tutto il campionato, le ragazze di Bacci non entrano mai in partita, sbagliano tutto quello che si può sbagliare e alla fine mettono nel carniere solamente 8 punti.

Al rientro in campo la squadra ha una reazione d’orgoglio e, complice un calo di concentrazione del Torretta, porta a casa il set nonostante un cartellino rosso estratto verso l’allenatore a causa di veementi proteste con l’arbitro.

Il quarto set è una fotocopia del primo, con la fase di ricezione assolutamente deficitaria e con le attaccanti di banda con le polveri bagnate; il Sei Rose è sempre a rincorrere con affanno e mai dà l’impressione di potersi riprendere. 

Formazione: Battini, Bruni, Chiellini, De Vita, Fruini, Maggini, Nocchi, Panattoni, Pellegri, Pieraccioni, Sardi

Condividi se ti Piace
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 2 3