SERIE C: PALESTRA AZZURRA STRAPPA UN PUNTO AL LIVORNO

Pediatrica Volley Livorno – Volley Sei Rose Rosignano  3 – 2 parziali 18/25 – 25/11 – 25/18 – 18/25 – 15/10

Nell’ultimo appuntamento di questo lungo e difficile campionato il Rosignano ha affrontato il Volley Livorno fuori casa.

Recuperata in settimana Castellano dall’ultimo infortunio, la Palestra Azzurra parte nel 1° set con Fusano/Bonciani sulla diagonale, Pintimalli/Castellano a banda, Sicurani/Giusti al centro e Pino nel ruolo di libero (ottima la sua prova).

Parte al servizio Fusano che mette scompiglio nella squadra avversaria e in amen il Rosignano conduce 0/9. Il Livorno un po’ disorientato da questo inizio prorompente delle avversarie tenta di recuperare lo svantaggio e in parte ci riesce ma un nuovo turno in battuta sempre di Fusano , seguito da quello di Castellano tolgono ogni velleità alle livornesi che cedono il set 18/25.

Secondo set con Gialluca al posto di Giusti, Pardini al posto di Pino e Beltrando al posto di Pintimalli. Ora è il Rosignano che soffre moltissimo in ricezione e la Lucarelli infila la nostra difesa da ogni dove. In un attimo il punteggio è di 18/3; la girandola di cambi da parte di coach Gemmi  non riesce a cambiare le sorti del set che finisce 25/11.

Terzo set che parte con la formazione del primo. Rosignano conduce 6/9, 8/10, il Livorno però batte bene e mette in difficoltà le nostre. Sul punteggio di 19/18 il Livorno piazza il break finale e chiude 25/18.

Quarto set con Pediatrica avanti, 11/8, 13/11 , 14/13 quando Rosignano con Castellano al servizio piazza il primo break e si porta avanti 15/19, ma lo strappo decisivo arriva sul turno in battuta di Bonciani, 16/24, da lì fa tutto il Livorno e finisce 18/25.

Tie-break che vede Pediatrica al cambio campo condurre 8/5 grazie a due clamorose sviste arbitrali che hanno innervosito le nostre. Finisce 15/10.

Formazione: Santini, Beltrando, Pintimalli, Sammuri, Pardini, Fusano, Giusti, Gialluca, Bonciani, Sicurani, Castellano, Colosimo, Pino.

Condividi se ti Piace
  • 37
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

SERIE C: SCONFITTA INDOLORE PER LA PALESTRA AZZURRA

Volley Sei Rose Rosignano – Pallavolo Cascina  0 – 3  parziali 13/25 – 16/25 – 23/25

Ultima partita in casa di questo campionato per il Volley Sei Rose che è costretto a giocare all’Iti per la rottura di un palo della rete proprio negli ultimi minuti di riscaldamento. Dopo vari tentativi di sistemazione del palo in questione, non andati a buon fine, squadre e tifosi si sono trasferiti alla palestra dell’Iti. Partita iniziata per questo inconveniente con un ora e venti minuti di ritardo.

Con Castellano in panchina per l’infortunio rimediato sabato scorso a Capannoli, il Rosignano schiera inizialmente Fusano/Bonciani sulla diagonale, Pintimalli/Beltrando a banda, Giusti/Sicurani al centro e Pardini Libero.

La partita inizia con le nostre in difficoltà a difendere gli attacchi del Cascina e a mettere palla in terra; coach Gemmi decide di far entrare Pino al posto di Pardini e Gialluca al posto di Giusti. L’inerzia del set non cambia con Cascina che fa il suo gioco e chiude agilmente 13/25.

Praticamente stesso copione nel secondo set, Cascina che scappa via e Rosignano che non riesce a stare al passo. Entra Santini al posto di Bonciani. Set che finisce 16/25.

Il terzo set inizia diversamente per il Rosignano che riesce a mettere in difficoltà Cascina, piazza un bel break, 18/11, ma, come troppo spesso è successo nel corso di questo campionato, all’improvviso le padrone di casa non riescono più ad essere incisive, ricevono con difficoltà, commettono troppi errori e permettono al Cascina di rientrare in gioco e chiudere il set 23/25 e la partita per 3 a 0.

Sabato prossimo ultimo impegno di questa stagione a casa del Volley Livorno alle ore 18.00

Formazione: Santini, Beltrando, Pintimalli, Sammuri, Pardini, Fusano, Giusti, Gialluca, Bonciani, Sicurani, Castellano, Colosimo, Pino.

Condividi se ti Piace
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

SERIE C: PALESTRA AZZURRA VINCE AL TIE-BREAK

Volley Sei Rose Rosignano – Lucchese  3 – 2 parziali 21/25 – 27/25 – 25/21 – 25/27 – 15/11

Tie-break vincente per la Palestra Azzurra che in casa guadagna altri due punti importanti in chiave salvezza. Non si può dire che sia stata una bella partita, ma alla fine il risultato è quello che conta e considerato come è iniziato l’incontro, farcito di errori al servizio, va bene così.

Con Pintimalli recuperata all’ultimo minuto per un disturbo fisico, il Rosignano è sceso in campo con Fusano/Bonciani sulla diagonale, Castellano/Pintimalli a banda, Sicurani/Giusti al centro e Pardini libero. Primo set da incubo con il Rosignano sempre a rincorrere nel punteggio le avversarie, che grazie ad una serie innumerevole di errori in battuta delle padrone di casa, vincono 21/25.

Secondo set più equilibrato, con meno errori ma sempre in difficoltà a mettere palla in terra per muro e difesa avversarie molto solidi. Il punteggio finale arride al Rosignano che incamera il set per 27/25.

Inizio di terzo set con Lucchese avanti di qualche punto, Rosignano impatta a 11 e da lì passa a condurre nel punteggio e poi a chiudere 25/21.

Quarto set nuovamente in sostanziale parità  fino alla fine, ma per qualche errore di troppo da parte delle padrone di casa se lo aggiudicano le lucchesi.

Con gli animi non proprio tranquilli per dubbie decisioni arbitrali, screzi sotto rete e l’intervento del 118 per un malore sugli spalti si va al tie-break che però vede il Rosignano prendere subito il largo, girare campo sul 8/4 e chiudere poi 15/11 con un bell’attacco di Bonciani.

Formazione: Santini, Beltrando, Pintimalli, Sammuri, Pardini, Fusano, Giusti, Gialluca, Bonciani, Sicurani, Castellano, Colosimo, Pino.

Condividi se ti Piace
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Serie C: CON CASTELLANO INCONTENIBILE LA PALESTRA AZZURRA VINCE 3 – 1 A PRATO

Ariete Prato – Volley Sei Rose Rosignano  1 – 3 parziali (25/21 – 20/25 – 21/25 – 21/25)

La nostra serie C è tornata dalla trasferta più lunga del campionato con 3 punti importantissimi per la classifica. La partita andata in scena domenica a Prato era delicatissima per entrambe le formazioni che sono a rischio retrocessione e la tensione in campo per le nostre beniamine era palpabile, tanto che al fischio d’inizio della partita sono state letteralmente travolte dalle padrone di casa senza opporre alcuna resistenza. In un batter d’occhio si sono trovate sotto di 6 punti e ci sono voluti i due time out di coach Gemmi perché iniziassero a giocare. Il set, ormai compromesso è finito 25/21.

Nel secondo set il nostro sestetto è entrato in campo con un altro piglio e immediatamente ha messo sotto le pratesi arrivando al massimo vantaggio di 8/15, quando un passaggio a vuoto ha permesso alle padrone di casa di portarsi sul 17/18; un bel turno in battuta di Bonciani ha permesso al Rosignano di staccare nuovamente le avversarie e poi di chiudere 20/25 e pareggiare il conto dei set.

Il terzo set, inizialmente combattuto punto a punto dalle due formazioni, ha visto il Rosignano piazzare dei break fino al 14/19 con Prato che ha provato a rifarsi sotto (21/23), ma la Palestra Azzurra non ha mollato e ha chiuso 21/25.

Quarto set con Prato avanti di un paio di punti e Rosignano che ha impattato sul 17; da lì un bel turno in battuta di Giusti e una Castellano davvero in serata di grazia non hanno lasciato scampo alle pratesi e al numeroso pubblico casalingo che le ha sostenute per tutta la gara. Il set finisce 21/25 con una gioia davvero grande per aver finalmente vinto la prima partita fuori casa dall’inizio del campionato tra l’altro in una sfida salvezza.

Un plauso a tutto il collettivo che ha giocato con attenzione, testa e cuore questa delicata partita. Questa vittoria è una boccata d’ossigeno e ora sotto per la prossima partita in casa con la Lucchese.

Formazione: Santini, Beltrando, Pintimalli, Sammuri, Pardini, Fusano, Giusti, Gialluca, Bonciani, Sicurani, Castellano, Colosimo, Pino.

Condividi se ti Piace
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

SERIE C: TROPPI ERRORI PER LA PALESTRA AZZURRA CHE PERDE 3 A 1 CON IL GROSSETO

Volley Sei Rose Rosignano – Grosseto   1 – 3  parziali 25/17 – 16/25 – 25/27 – 22/25

Partita che poteva e doveva essere fondamentale in ottica salvezza quella disputata sabato al Palazzetto Balestri che invece ha riservato un risvolto amaro dopo un inizio gara spumeggiante.

Per quanto riguarda l’infermeria,  recuperata Fusano, ma ancora ferma Castellano, utilizzata comunque per la partita ma nettamente in difficoltà. Ferma ancora Colosimo.

Primo set tutto di marca bianco/blu con l’inizio in battuta di Fusano che mette seriamente in difficoltà la ricezione avversaria portando il Rosignano sul 9 a 0. Da lì le squadre iniziano a giocare entrambe in sostanziale parità ma il solco scavato dalle padrone di casa è incolmabile per le grossetane e il set finisce 25/17.

Secondo set con le maremmane che si fanno più incisive, il Rosignano tiene bene fino a 11/9, poi iniziano a subire in ricezione e anche in attacco; coach Gemmi fa entrare forze fresche dalla panchina con Beltrando al posto di Pintimalli, Giusti per Sicurani e Santini per Castellano che chiede di lasciare il campo. Rosignano continua a subire e finisce 16/25.

Il terzo set non comincia nel migliore dei modi. Rosignano è sotto 0/4, ma recupera lo strappo e le squadre in campo procedono di pari passo nel punteggio. Sul 24/23 il Rosignano, con la possibilità di chiudere il set a proprio favore, manda out l’attacco permettendo al Grosseto di pareggiare e vincere il set 25/27.

Quarto set con nuovamente Rosignano avanti fino 11/8, dopo di che lascia spazio al Grosseto di impattare e portarsi avanti di quei punti che bastano a chiudere il set 22/25 e vincere la partita 3 a 1.

Partita incolore per la nostra squadra che in casa ultimamente ha sempre offerto buone prestazioni. Troppe sono le volte che viene sprecata l’occasione per chiudere i set a nostro favore permettendo alle avversarie di ribaltare il risultato. Troppi sono stati gli errori commessi in questa partita in cui era fondamentale fare punti. Ora c’è lo stop di una settimana per Pasqua e il campionato riprende  per noi domenica 8 in quel di Prato per quello che possiamo definire scontro salvezza. C’è da augurarsi che la pausa serva per recuperare appieno Castellano e Colosimo in modo da presentarsi a questo delicato appuntamento a formazione completa.

Formazione: Santini, Beltrando, Pintimalli, Sammuri, Pardini, Fusano, Giusti, Gialluca, Bonciani, Sicurani, Castellano, Colosimo, Pino.

Condividi se ti Piace
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

SERIE C: SOLO UN PUNTO CONQUISTATO A CECINA

Volley Cecina – Volley Sei Rose Rosignano  3 – 2 parziali 25/20 – 22/25 – 24/26 – 27/25 – 15/5

Un Rosignano sprecone getta al vento l’occasione di chiudere la partita al quarto set e incassare l’intero bottino sbagliando sul finale tre servizi consecutivi e mandando out l’attacco della chiusura del set permettendo al Cecina di rimontare, chiudere il set a proprio favore per poi cedere nettamente al tie-break.

Settimana difficile per il Volley Sei Rose che ha dovuto fare i conti con diverse atlete ferme: Castellano e Santini per problemi fisici,  Fusano per la distorsione alla caviglia rimediata nell’ultima partita e con un nuovo infortunio a Colosimo appena rientrata. Come se non bastasse, acciacchi vari ad altre atlete. Quindi la squadra non si è potuta allenare al meglio per presentarsi all’importante appuntamento di Cecina di sabato sera. Coach Gemmi, nell’incertezza della disponibilità di Fusano ha convocato Alice Bruni.

La formazione di partenza è la solita con Fusano/Bonciani sulla diagonale, Castellano/Pintimalli a banda, Giusti/Gialluca al centro e Pardini Libero. Il primo punto è del Rosignano con una bella super di Castellano, ma presto il Cecina prende il largo 10/4, ricuce lo strappo Pintimalli con un bel turno in battuta; le nostre sono un po’ contratte e piano piano è il Cecina che piazza dei break fino a chiudere 25/20. Durante il set sono entrate Beltrando per Pintimalli e Sicurani per Gialluca.

Secondo set all’insegna della parità di punteggio ma questa volta è il Rosignano che sul finale piazza il break 19/22 che porta fino alla fine chiudendo 22/25. Bonciani sostituita da Santini, per poi rientrare sul finale.

Il terzo set è la fotocopia del secondo con le squadre sempre appaiate nel punteggio, sul finale è il Cecina che piazza il break e si porta sul 24/22, ma Rosignano accorcia e con un uno scambio che non finisce più impatta sul 24 pari, supera e con una fiondata di Bonciani chiude 24/26. Sicurani rileva Gialluca.

Il quarto set ricalca gli ultimi due, giocato in maniera molto tirata da entrambe le squadre che procedono di pari passo fino a 20/23 per il Rosignano; poi si inceppa qualcosa, 23 pari, nel frattempo si sbagliano 2 servizi e  sul 23/24 viene mandato out l’attacco, quindi 24 pari, poi 25/24 e 25/25, si sbaglia nuovamente il servizio 26/25 e successiva chiusura del Cecina.

Si va al tie-break con il Rosignano che mentalmente ha sofferto moltissimo l’epilogo del quarto set, e che paga anche fisicamente lo sforzo fin lì profuso. Il finale è tutto per le padrone di casa che, galvanizzate dalla conquista del quarto set, chiudono in fretta la pratica vincendo 15/5 e la partita per 3 a 2.

Peccato aver gettato via la possibilità di guadagnare tre punti che avrebbero dato un po’ di fiato per la classifica.

Speriamo in settimana di recuperare dai vari infortuni e problemi fisici tutte le atlete per affrontare al meglio la prossima gara interna.

Formazione: Santini, Beltrando, Pintimalli, Sammuri, Pardini, Fusano, Giusti, Gialluca, Bonciani, Sicurani, Castellano, Pino, Bruni.

 

 

Condividi se ti Piace
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

SERIE C: PALESTRA AZZURRA BATTE DISCOBOLO 3 A 1

Volley Sei Rose Rosignano – Discobolo 3 – 1 parziali 25/23 – 25/21 – 12/25 – 25/23

In un pala Balestri gremito, la Palestra Azzurra, sostenuta a gran voce dai suoi tifosi, prima da spettacolo, poi soffre, resiste, lotta  e alla fine vince l’intera posta in palio contro il Discobolo seconda in classifica.

Problemi di organico in casa Rosignano con Beltrando assente, Santini out per un problema muscolare e Colosimo sempre ferma per infortunio. A dar manforte viene convocata Sardi dalla seconda divisione.

Inizio partita con Fusano/Bonciani, Pintimalli/Castellano, Giusti/Gialluca e Pardini libero; il set procede in sostanziale parità con sorpassi e contro sorpassi sempre di misura fino al 25/23 per le padroni di casa.

Secondo set improntato sulla falsa riga del primo  con il Discobolo che è avanti 1 o 2 punti fino al 19/20 quando il Rosignano riesce ad impattare e sorpassare, 23/21. Poi amministra e chiude 25/21.

Nel terzo set riaffiorano i problemi di un Rosignano non continuo nelle prestazioni, abbassa il livello di ricezione e difesa e diventa la preda di un Discobolo che non è certo venuto a Rosignano per fare una gita. Primo break per le ospiti sul 3/7, 4/10 e poi 9/18. Rosignano sparisce dal campo e finisce 12/25. Nel corso del set entrano Sicurani al posto di Giusti, Sammuri per Fusano e Pino rileva Pintimalli.

Nel quarto set il Discobolo ha ritrovato fiducia e il Rosignano continua a soffrire in ricezione e così arriva lo strappo per le ospiti che si portano 12/18. Sembra l’epilogo di tanti set che sono stati persi, ma questa volta il Sei Rose reagisce e con due bei turni in battuta di Pintimalli  e Gialluca riporta il risultato in parità. Brivido in campo per Fusano che rimane a terra per una distorsione alla caviglia, ma stringe i denti. Arriva il break del Rosignano con Bonciani in attacco ed è 23/21, 24/22, 24/23, poi l’errore al servizio del Discobolo consegna la vittoria al Sei Rose che può sfogare tutta la tensione urlando di gioia insieme ai propri tifosi.

Tre punti vitali per la classifica che ci riagganciano al gruppo di coda e  tengono in vita le speranze di salvezza. Bisogna superare il tabù trasferta e anche alla svelta. Non è sicuramente un caso se si è vinto contro la prima e la seconda in classifica. Forza Rosignano!!

Formazione: Santini, Pintimalli, Sammuri, Pardini, Fusano, Giusti, Gialluca, Pino, Bonciani, Sicurani, Castellano, Sardi.

 

Condividi se ti Piace
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

SERIE C: La Palestra Azzurra torna con un 1 solo punto da Seravezza

Pallavolo Versilia – Volley Sei Rose Rosignano 3 – 2 parziali 25/21 – 15/25 – 16/25 – 28/26 – 15/12

Serviva una vittoria piena alla nostra serie C per cercare di occupare una posizione migliore in classifica, ma il mal di trasferta ha colpito quando tutto stava andando per il meglio. Le sensazioni erano positive dopo la bella prestazione di sabato scorso contro la capolista Oasi e invece dopo essere stati avanti per 2 set a 1 e condurre nel 4° per 15/10, è calato il buio più totale, tanto da perdere 4° e 5° set.

Ma andando per ordine nel primo set la squadra parte un po’ contratta e insegue sempre il Versilia nel punteggio tanto da perdere il set a 21.

Cambio campo e cambio di musica; ora è il Rosignano che parte subito bene, è aggressivo, difende, riceve, costruisce e attacca senza lasciare margini di rimonta al Versilia che costretto ad inseguire fin dalle prime battute sbaglia molto e il set scivola liscio fino al 15/25.

Il terzo set è la fotocopia del precedente con il Rosignano che sale in cattedra, comanda il gioco e mette pressione alle avversarie che alla fine cedono 16/25.

Il quarto set inizia sulla falsa riga dei precedenti con il Rosignano che immediatamente prende il largo fino al 10/15, ma inspiegabilmente ed improvvisamente cala il buio, iniziano gli errori in ricezione, difesa e anche in attacco. Il Versilia piazza un break di 10 punti a 2 e in men che non si dica il punteggio è ribaltato 20/17, 23/21, 24/22 quando va in battuta Castellano che riporta il punteggio in parità sul 24. Da lì è un botta e risposta e sul 25/26 viene sprecata in maniera banale la palla che ci avrebbe consegnato la vittoria, mentre sul 27/26 il Versilia non si fa sfuggire l’occasione per pareggiare il conto dei set.

Il tiebrek è farcito da ogni genere di errori da parte del Rosignano e finisce 15/12 per le padrone di casa.

E’ stata gettata al vento l’occasione per fare bottino pieno e adesso la situazione della classifica si è aggravata. Ora ci aspettano una serie di partite che sulla carta sono complicate e quindi si deve dare il massimo.

Formazione: Beltrando, Pintimalli, Sammuri, Pardini, Fusano, Giusti, Gialluca, Bonciani, Sicurani, Castellano, Colosimo, Pino.

 

Condividi se ti Piace
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

SERIE C: IMPRESA PALESTRA AZZURRA, OASI BATTUTA 3-2

Volley Sei Rose Rosignano – Oasi  3 – 2 parziali 25/23 – 25/16 – 19/25 – 18/25 – 15/11

Rosignano si conferma in casa una formazione ostica per chiunque nonostante la classifica possa far pensare diversamente e davanti al caloroso pubblico amico la Palestra Azzurra, con una prestazione degna di nota, batte la capolista Oasi al termine di una partita durata oltre due ore.

Formazione di partenza con Fusano/Bonciani sulla diagonale, Castellano/Pintimalli a banda, Gialluca/Giusti al centro e Pardini libero. Pronti via e in un men che non si dica Rosignano è avanti 11/4. Le avversarie però non sono venute a Rosignano a fare una girata e  recuperano fino al 16/14 e poi 22/19, sul 24/23 coach Gemmi chiede tempo e al rientro in campo sono le padroni di casa che chiudono 25/23.

Secondo set iniziato in sostanziale parità di punteggio fino a 11, poi  Fusano e compagne salgono in cattedra, 19/14, tengono sempre in mano il pallino del gioco e chiudono 25/16.

Al rientro in campo nel terzo set c’è sempre parità di punteggio tra le squadre fino 14, ma un Rosignano sciupone sbaglia tanti, troppi servizi e da modo alle avversarie di rientrare in partita. Finisce 19/25.

Nel quarto set è l’Oasi ad essere aggressivo e il Rosignano soffre, non riesce più a passare in attacco, entra Beltrando al posto di Pintimalli e Sicurani al posto di Giusti, ma è l’Oasi che comanda il gioco e finisce 18/25.

Prima del tie-break coach Gemmi da indicazioni alle nostre atlete che rientrate in campo sono nuovamente aggressive e meno fallose al servizio; Rosignano si porta 4/0, l’inizio fa ben sperare ma l’Oasi è sempre attaccato alla partita, la battaglia sul campo prosegue 10/7, 12/9, 14/11 e in un tripudio generale Gialluca chiude con un attacco dal centro.

Una vittoria importantissima che oltre a portare due punti  che ci tengono attaccati alle speranze di salvezza, ha dato anche la consapevolezza di poter giocare alla pari con tutte le squadre. Forza Rosignano!

Formazione: Santini, Beltrando, Pintimalli, Sammuri, Pardini, Fusano, Giusti, Gialluca, Bonciani, Sicurani, Castellano, Colosimo, Pino

 

Condividi se ti Piace
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

SERIE C: NIENTE PUNTI A MONTELUPO

Savino del Bene – Volley Sei Rose Rosignano  3 – 0 parziali 25/10 – 25/21 – 26/24

La sfortuna perseguita il Rosignano che, dopo l’infortunio della settimana scorsa della palleggiatrice Colosimo che rimarrà lontano dal campo per almeno un mese, deve rinunciare alla partita di sabato anche al capitano Fusano, palleggiatrice titolare, a causa di una forte tonsillite che non le ha permesso neanche di essere in panchina a sostenere le compagne.

La regia viene quindi affidata alla palleggiatrice Sammuri e all’ultimo minuto, prima della partenza, viene convocata Alice Bruni, già con la 1^ squadra per tutta la passata stagione.

In campo quindi, per il primo set, Sammuri/Bonciani sulla diagonale, Castellano/Pintimalli a banda, Giusti/Gialluca al centro e Pardini libero.

La squadra parte contratta, viene subito aggredita dal Montelupo e in un attimo si trova 13/5; le nostre non reagiscono e le padroni di casa hanno vita facile. Finisce 25/10

Nel secondo set coach Gemmi prova a mescolare le carte, entra Bruni al posto di Sammuri e Sicurani al posto di Giusti. La partenza è migliore di quella del primo set, ma il Rosignano insegue sempre il Montelupo nel punteggio e finisce 25/21.

Formazione confermata nel terzo set che vede il Rosignano un po’ più in palla; per tutto il set rimane avanti di qualche punto fino al 22/24 quando 2 errori in ricezione e 1 in difesa del Rosignano ribaltano il risultato in favore del Montelupo che chiude 26/24, gettando di fatto al vento la possibilità di giocare un altro set.

Peccato! Questa partita era l’occasione per il Rosignano di fare punti in ottica salvezza e invece il destino di ha messo una mano. Comunque sia, sempre troppi sono gli errori in battuta che non permettono mai di capitalizzare quello che di buono viene fatto. Anche in ricezione si può e si deve fare meglio; lo stesso dicasi per la difesa.

Dopo due trasferte la prossima partita si gioca in casa contro l’Oasi, candidata al salto diretto di categoria e quindi sulla carta complicata. Per l’occasione bisogna tirare fuori tutta la grinta possibile.

Formazione: Santini, Beltrando, Pintimalli, Sammuri, Pardini, Bruni, Giusti, Gialluca, Bonciani, Sicurani, Castellano, Colosimo, Pino.

Condividi se ti Piace
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 2 3 5